Cronaca

Finisce i domiciliari ed estorce denaro: preso pluripregiudicato

Finiti i domiciliari non perde tempo per rimettersi a estorcere denaro e tornare così in carcere. I Carabinieri di Triggiano hanno arrestato in flagranza di reato un barese45enne, pluripregiudicato, con l’accusa di estorsione e minaccia nei confronti del proprietario di un’agenzia di pratiche d’auto della cittadina dell’hinterland del capoluogo pugliese.
Il malvivente, detenuto domiciliare fino allo scorso 12 luglio, appena guadagnata la libertà è andato nella sede dell’agenzia e in più occasioni ha minacciato, anche di morte, il proprietario, chiedendo 5mila euro in contanti. Dopo qualche giorno, esasperata, la vittima ha deciso di rivolgersi ai militari dell’Arma, a cui ha raccontato il proprio calvario. I Carabinieri, immediatamente, hanno predisposto un servizio di osservazione, anche con l’impiego di militari in borghese, monitorando sia l’abitazione della vittima che l’agenzia di pratiche auto. Il malvivente così non tardava a presentarsi di nuovo in agenzia e, dopo ulteriori minacce, si è fatto consegnare 800 euro in contanti. Questa volta, però, ad attenderlo all’uscita dello studio, c’erano i Carabinieri, i quali, dopo averlo fermato per un controllo e trovato in possesso del denaro, chiariti i fatti, lo hanno arrestato e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, lo hanno accompagnato nel carcere di Bari mentre La somma rinvenuta è stata restituita all’avente diritto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.