Economia

BANCA POPOLARE DI PUGLIA E BASILICATA: OK A CONTO ECONOMICO E PATRIMONIALE

La Banca Popolare di Puglia e Basilicata, nella seduta consiliare del 5 agosto
u.s., ha approvato gli schemi di conto economico e di stato patrimoniale al 30 giugno 2021 che
includono gli effetti dell’acquisizione dal Gruppo Intesa-San Paolo del ramo d’azienda ex UBI costituito
da 26 filiali, confluite nel perimetro della Banca a partire dal 24 maggio 2021.
I risultati semestrali, che saranno oggetto di formale approvazione da parte del C.d.A. come di
consueto nel mese di settembre, evidenziano un utile al netto delle imposte pari ad € 20,4 mln, al
quale hanno contribuito l’operazione di acquisto del ramo di azienda ex UBI e la buona performance
realizzata in tutti i comparti di attività della Banca. A seguito della suddetta operazione, gli aggregati
patrimoniali al 30 giugno si posizionano su livelli significativamente superiori rispetto a quelli di fine
2020. In particolare,
gli impieghi a clientela risultano pari a 2.711 milioni di euro (+224 milioni di euro rispetto a fine
anno);
la raccolta diretta risulta pari a 4.434 milioni di euro (+910 milioni di euro rispetto a fine anno).
Particolarmente significativo il miglioramento degli indici di qualità del credito, che accolgono sia gli
effetti di politiche di gestione prudenti, sia l’acquisizione di un ramo caratterizzato esclusivamente da
crediti che alla data di migrazione risultavano “in bonis”. Il CET1 al 30 giugno è stimato
sostanzialmente in linea con il valore di fine 2020 (15%), assorbendo sia gli effetti dell’integrazione del
ramo, sia l’ulteriore impatto del regime transitorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.