Cultura

Bisceglie, arriva la magia del concerto all’alba

“Non solo un concerto, ma una vera e propria esperienza di suggestione, convivialità e magia”. Così gli organizzatori di ‘Sol dell’Alba’ che si terrà a Bisceglie, presso il teatro Mediterraneo il prossimo 10 agosto, hanno definito l’evento.
Più di 50 musicisti, con il solista al pianoforte, l’esecuzione di alcune tra le più belle pagine della musica classica, la cornice di un teatro a picco sul mare, la suggestione del sole che sorge dal mare e la colazione da consumare insieme sono gli ingredienti della manifestazione ideata e promossa dall’Orchestra Filarmonica Pugliese, realtà musicale che ha già calcato i palcoscenici di prestigio d’Italia, e dell’agenzia di marketing Mag Communication, che gode del contributo della Presidenza del Consiglio della Regione Puglia e del patrocinio del Comune di Bisceglie.
“Evento importante e unico, che risponde all’esigenza di turisti e residenti di vivere esperienze uniche ed autentiche”, lo ha definito Aldo Patruno, direttore del dipartimento regionale cultura e turismo, durante la presentazione ufficiale avvenuta stamattina presso il comune di Bisceglie. “Si tratta di uno spettacolo che eleva l’offerta culturale, che porta valore aggiunto in termini di cultura, interesse e turismo e che ha generato una grandissima aspettativa. L’intenzione è quella di rendere questo evento strutturale. Vorrei che questa fosse solamente una puntata ‘zero’ da sviluppare ancora negli anni a venire”, sono state le parole del sindaco Angelantonio Angarano.
Un intento, questo, confermato dal direttore artistico Giacomo Piepoli che ha già ampiamente sciolto la riserva sull’edizione 2020.
“Una location eccezionale per ospitare un concerto unico. Penso che Bisceglie non possa che essere orgogliosa di avere nel suo cartellone estivo una proposta di questa qualità”, ha detto, infine, Antonia Spina, assessore comunale alla cultura.
Il celebre concerto per pianoforte di Čajkovskij e l’appropriato ‘Il mattino’ di Edvard Grieg sono alcuni dei brani che saranno eseguiti dall’orchestra, diretta dal Maestro Giovanni Minafra con, al pianoforte, la solista Stefania Argentieri. I musicisti intoneranno le prime note prima del sorgere del sole, intorno alle 4.40 del mattino, e proseguiranno per accompagnare letteralmente l’ascoltatore nel momento di passaggio dalla notte al giorno. Il tutto con l’intento di sensibilizzare il pubblico al bello e all’incanto dell’alba sul mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.